Estate 2013 in Calabria, tra mare e montagna, ospitalità e buona cucina

Estate-2013-in-Calabria,-tra-mare-e-montagna,-ospitalita-e-buona-cucina

Calabria, regione dai mille volti, ricca di storia e di tradizioni: piccoli borghi antichi disseminati tra mare e montagna. La possibilità di fare un tuffo in acque cristalline e di passeggiare a circa 2000 metri nella stessa giornata.

Spiagge vastissime e scogliere a picco sul mare permettono di scegliere una vacanza in tutta comodità oppure all’insegna dell’avventura. Così come la montagna offre meravigliosi percorsi alla portata di tutti o esperienze dal gusto più estremo.

Penisola della penisola, con i suoi 780 km di costa, distribuiti fra il Mar Ionio e il Mar Tirreno, rappresenta circa il 20% del litorale italiano. Luoghi come Tropea, Capo Vaticano, Diamante, Praia a Mare, Soverato, Isola Capo Rizzuto, Scilla, Zambrone sono tra le località balneari più conosciute della Calabria e le più rinomate per le strutture turistiche che offrono.

Mentre la parte montuosa, per certi aspetti impenetrabile, della regione è praticamente quella dei tre Parchi Nazionali: quello della Sila (1928 m s.l.m.), quello del Pollino (2267 m s.l.m.) e quello dell’Aspromonte (1955 m s.l.m.), oltre a siti e aree protette di importanza comunitaria per la fauna e la flora come l’area del Lago Angitola (VV) o i canyon nella zona di Sersale (CZ).

E salendo o scendendo di quota, si ripercorre la storia della Calabria, si passa per i centri storici della regione e spesso si incontrano siti archeologici e artistici di varie epoche.

E poi, ci si imbatte in numerose sagre di prodotti tipici locali, tra cui quella della ‘Nduja di Spilinga, della Cipolla Rossa di Tropea, dello Stocco di Mammola, del Peperoncino di Diamante e del Tartufo di Pizzo e in manifestazioni culturali come il Kaulonia Tarantella Festival di Caulonia, il Tamburello Festival di Zambrone e il Tarantella Power di Soverato.

Nel viaggio sarà sempre con voi la tipica cucina calabrese, prototipo della dieta mediterranea: semplice, genuina e sana e a volte caratterizzata da sapori forti. L’olio extra-vergine di oliva è il condimento principale, la pasta è generalmente “fatta in casa” e sempre presente sulle tavole servita con un semplice sugo di pomodoro fresco al basilico o con ragù.

Per tutti coloro che intendono trascorrere l’estate 2013 in Calabria c’è l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le strutture ricettive che possono essere di diverse tipologie appartamenti, monolocali, hotel e attrezzatissimi bed and breakfast, ideali per trascorrere le vacanze estive in armonia e in pieno relax in un connubio unico tra mare e monti, che solo la regione Calabria è in grado di offrire ai visitatori che scelgono di soggiornarvi e ammirarla sotto tutte le sfaccettature.

Perché scegliere di trascorrere un’estate al mare o in montagna quando si possono avere contemporaneamente entrambe le cose?

[foto di Piervincenzo Madeoalcuni diritti riservati]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>